Posts Tagged ‘Unione_europea’

Openess, trasparenza e diritto all’accesso. I documenti dell’UE.

23 marzo 2019

I Centri di Documentazione europea (CDE) sono strutture, normalmente incastonate in una biblioteca accademica, che fanno parte delle Reti di informazione dell’Unione Europea.
Ho l’opportunità di curare il CDE dell’Università di Genova e in questa veste il 20 marzo, nell’ambito di un incontro dal titolo “Partecipazione è…Comunicazione, informazione, consapevolezza“, ho presentato un breve report riguardante il diritto all’accesso ai documenti delle Istituzioni dell’UE.

Partendo dal presupposto che il diritto all’accesso è incardinato nel titolo V (Diritti di cittadinanza) della Carta dei diritti fondamentali dell’UE ed è codificato nel Regolamento 1049/2001 ho illustrato come, attraverso i Registri delle istituzioni (es. Registro della Commissione) sia possibile accedere alla maggior parte dei documenti online. Non a tutti direttamente: per alcuni è richiesta la compilazione di un modulo, a cui segue, in molti casi, il rilascio del documento in tempi certi. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

1 luglio 2013

1 agosto 2013

A partire dal 1 luglio 2013 la Gazzetta ufficiale dell’Unione europea su carta cessa di avere valore legale, mentre assume valore legale solo ed esclusivamente la versione online certificata disponibile nella base dati Eur-lex.
In questo post vediamo come le Istituzioni dell’Unione – e nello specifico l’Ufficio delle pubblicazioni – hanno gestito questa concreta smaterializzazione dei documenti ed il passaggio al digitale.
Va ovviamente chiarito un punto: la Gazzetta ufficiale dell’UE è gratuitamente a disposizione online dagli anni ’90 del secolo scorso; tuttavia, fino al 1 luglio solo la carta aveva valore legale, dopo il 1 luglio solo il digitale ha valore legale (produce effetti giuridici).
Alla base di tutto c’è il Regolamento UE 216/2013 del 7 marzo 2013 in cui il legislatore, dopo aver osservato che la pubblicazione in formato elettronico della GU permette un accesso al diritto dell’Unione più rapido e economico (non dimentichiamo che gli atti normativi sono pubblicati nell 24 lingue ufficiali dell’UE), sottolinea che l’Agenda digitale europea promuove l’accesso online ai documenti digitali.
Va tuttavia garantita “l’autenticità, l’integrità e l’inalterabilità” della pubblicazione elettronica, attraverso “una firma elettronica avanzata, basata su un certificato qualificato”.
Il formato elettronico certificato è gratuitamente disponibile sul database Eur-lex. L’ufficio pubblicazioni è infine responsabile della conservazione e l’archiviazione dei documenti elettronici e il loro trattamento in linea con i futuri sviluppi tecnologici.

In concreto, l’accesso alla Gazzetta certificata avviene nel nuovo sito del database eur-lex, rinnovato a marzo 2013.
I formati disponibili sono html (non certificato) e pdf (certificato). Si tratta nello specifico di Pdf-A-1a un tipo di pdf che incorpora in se’ tutti gli elementi del documento più i metadati. Se attraverso Adobe reader si modifica il file conseguentemente se ne modifica la struttura interna falsificandolo.
Nel portale Eur-lex viene indicato il modo per testare l’autenticità del documento. Leggi il seguito di questo post »