Posts Tagged ‘oclc’

Alla ricerca della sincronia (It’s all about the relationships)

10 gennaio 2012

Copertina del report OCLC : Seeking synchronicity, 2011

Seeking Synchronicity, OCLC, 2011

Ogni anno OCLC, il consorzio che cura Worldcat, uno dei maggiori cataloghi del mondo, pubblica dei report che fanno il punto su biblioteche, utenti servizi. Le ricerche servono ovviamente a migliorare i servizi OCLC, tra cui Question point, il software per il virtual reference 7/24.
Il report 2011 “Seeking Synchronicity: Revelations and Recommendations for Virtual Reference” dice senza reticenze quello che forse un po’ tutti pensiamo: il virtual reference sincrono – quello che si effettua via chat, per intenderci, non piace a nessuno. Non piace ai bibliotecari (che preferiscono il reference faccia-a-faccia nel 70% delle interviste effettuate) e non piace soprattutto agli utenti: Leggi il seguito di questo post »

Scan me! (dall’IPhone al prestito, attraverso RedLaser & WorldCat)

23 dicembre 2009

Logo redscan app per iphoneNella mailing list [DIG_REF] (discussion of digital reference services) ho letto oggi un post di Bernie Sloan che segnalo.
C’è una applicazione per IPhone che permette di leggere i barcode: si chiama RedLaser e può essere scaricata per 1,99 dollari. E’ stata creata per permettere, una volta registrato con l’IPhone il barcode di un qualunque oggetto, di confrontarne i prezzi attraverso Google product search (ma solo per US e Regno Unito). Come molte applicazioni per IPhone, RedLaser è aperta agli sviluppatori, che possono, pagando una licenza specifica, sviluppare ulteriormente il prodotto.
OCLC, il produttore del mega-catalogo WorldCat non si è lasciato sfuggire questa occasione, e – come si legge in un post di WorldcatBlog del 22 dicembre, ha sviluppato RedLaser per la lettura del barcode dei libri: una volta avvicinato il proprio IPhone al barcode, l’applicazione, attraverso WorldCat, individua la biblioteca (consociata a WorldCat) più vicina che possiede il libro, ed indica orari ed i numeri di telefono per accedere al prestito.
Naturalmente l’aspetto centale non sta nella possibilità di leggere i barcode con l’IPhone (esistono lettori di barcode da pochi euro) ma di collegare in modo intelligente l’informazione ad altre fonti, permettendo all’utente di confrontare prezzi, verificare disponibilità, e quindi ottenere servizi.
Su Resource Shelf la notizia del nuovo servizio RedLaser – OCLC viene ripresa (con entusiasmo: “Cool! very cool!“), ma senza aggiungere ulteriori elementi.
Criticità:
– Non abbiamo trovato video o altre informazioni più specifiche di collaudo e utilizzo di questo servizio Oclc, ma ci riserviamo di aggiornare questo post.
– Su ITunes Italia le (poche) recensioni dell’applicazione RedLaser non sono buone: gli italiani che hanno acquistato e testato RedLaser sul loro IPhone riscontrano che non tutti i barcode vengono riconosciuti e che non sempre è precisa l’associazione tra barcode e prodotto.
INTEGRAZIONE (06/01/2010) Sul sito OCLC nella sezione “application gallery“, che presenta tutti i più recenti mashup OCLC c’e’ una sezione dedicata a RedLaser, con una grande foto di un IPhone con il servizio in azione…