Archive for marzo, 2018

Information Literacy e biblioteche accademiche: alcune proposte

17 marzo 2018

il 15 e 16 marzo a Milano si è svolto il convegno “Stelline”, consolidato appuntamento della comunità bibliotecaria e di molti “information workers”.
Il tema del convegno 2018 era “La biblioteca in-forma: digital reference, information literacy, e-learning“: un focus quindi centrato su come formare, informare, supportare gli utenti della biblioteca alla luce degli sviluppi delle tecnologie digitali.
Ho avuto l’opportunità di partecipare alla sessione dedicata alle biblioteche accademiche, sapientemente moderata da Mauro Guerrini, presentando un paper in cui argomento come le nuove fonti informative interne/esterne all’Ateneo, i paradigmi didattici e organizzativi connessi all’ECTS (European credit transfer system) e la Terza missione possono rappresentare una opportunità per le attività di in-formazione degli utenti.
Gli atti del convegno sono già pubblicati e sono disponibili nello store di Editrice bibliografica. Metto a disposizione le slide.

Leggi il seguito di questo post »

Information Literacy. Un Manifesto

10 marzo 2018

Il 7 marzo 2018 ho avuto l’opportunità di presentare a Genova, di fronte a una platea attenta e nei bellissimi locali della Biblioteca Universitaria, il Manifesto per L’information Literacy.
L’incontro è stato organizzato dall’Associazione Italiana Biblioteche. Qui le slide.

Perchè “Information literacy”
Sappiamo che l’Information literacy fa parte degli “soft skill” trasversali necessari per la “sopravvivenza” nel 21 secolo, e in particolare corrisponde a “un insieme di capacità […] comprendente la scoperta riflessiva dell’informazione, la comprensione di come l’informazione è prodotta e valutata, e l’uso dell’informazione per creare nuova conoscenza e partecipare eticamente alle comunità di apprendimento“. Non è un “sapere” che si impara una volta per tutte, ma un insieme di sensibilità e consapevolezze che si acquisiscono lungo tutto il corso della vita, e ci permettono di avere un approccio critico, accurato e competente rispetto all’infosfera informativa che ci circonda, che è ormai il nostro ambiente.

Leggi il seguito di questo post »