Una lezione (di stile, e non solo)

2 gennaio 2016
immagine

Fonte dell’immagine: Wikimedia commons

Come noto nella legislazione europea dopo 70 anni dalla morte di un autore i suoi scritti originali entrano nel regime di pubblico dominio, ovvero chiunque può pubblicarli, tradurli e diffonderli liberamente (1).
Il caso del Diario di Anna Frank è particolare: essendo Anna Frank deceduta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen nel 1945, il suo celebre Diario entrererebbe nel 2016 nel pubblico dominio.
Tuttavia la Anna Frank Foundation (fondata dal padre di Anna, Otto, che revisionò il diario) ha interpellato a questo proposito la Corte di giustizia civile olandese, ad Amsterdam, e la Corte, il 29 dicembre 2015, ha dichiarato che il pubblico dominio per quest’opera inizierebbe solo nel 2037.
Perchè? Alla base di questa decisione c’è che la Fondazione ha scelto di considerare autore del celebre Diario non solo Anna, ma anche coloro che, negli anni successivi, hanno collazionato il testo del Diario, rendendolo pubblicabile. Questa scelta è spiegata in modo approfondito nelle FAQ della Anna Frank Foundation.
Una tutela dei diritti miope e ottusa: certo, la Fondazione impegna i proventi dei diritti del Diario in attività benefiche, tuttavia, a mio parere, in un periodo di negazionismo galoppante sarebbe davvero importante, culturalmente e politicamente, sprigionare il Diario dalle reti del copyright piuttosto che impegnarne i proventi in beneficienza.
Non solo: accreditare il fatto che Anna non sarebbe in senso stretto l’Autore del Diario porta ulteriore acqua al mulino delle peggiori tesi negazioniste.
La posizione assunta dalla Anna Frank Foundation è una vera catastrofe culturale e politica da ogni lato la si osservi.

In questo contesto Olivier Ertzscheid docente di Scienze dell’informazione e della comunicazione presso l’Università di Nantes ha deciso di pubblicare ieri, nel suo blog professionale, l’accesso alla versione originale olandese del Diario.
Perchè lo ha fatto? Perchè rispetto al Diario di Anna Frank “il n’y a pas d’autre combat à mener que celui de sa libération, pas d’autre hommage à rendre que celui de son partage sans limite, pas d’autre place à lui accorder que celle qui lui revient de droit en le laissant s’élever ce jour dans le domaine public“.
Le motivazioni sono espresse in modo piu’ analitico in questo post, in cui Olivier Etzscheid risponde all’avvocato della Anna Frank Foundation che lo aveva diffidato dal pubblicare il Diario.

Io sto con Olivier Ertzscheid perchè
ci dà una lezione di stile e decide non solo di “tuonare contro” questa scelta ma di disubbidire a un pronunciamento che ritiene ingiusto e lesivo del Bene comune.

Io sto con Olivier Ertzscheid, docente -sottolineo- di Scienze dell’informazione e della comunicazione perchè, ad esempio, il Framework sull’Information literacy recentemente pubblicato da Ala dice che “Gli esperti comprendono anche che l’individuo è responsabile nell’assumere scelte deliberate e informate su quando rispettare e quando contrapporsi alle attuali pratiche giuridiche e socioeconomiche riguardanti il valore dell’informazione” (2)

Io sto con Olivier Ertzscheid perchè, ad esempio, nel 2016, sarà il libro Mein Kampf ad uscire dal pubblico dominio.

NOTE
Alcune informazioni su questo caso sul Guardian del 31 dicembre.
(1) Public Domain review è una splendida rivista online che espone in modo accurato tutto ciò che è già nel pubblico dominio.
(2) Non voglio essere fraintesa: il Framwork ALA non invita nessuno alla disubbidienza: dice però che si possono prendere scelte deliberate e consapevoli di contrapposizione a determinate pratiche relative al valore dell’informazione (ovvero al copyright): quello che Oliver Ertzscheid ha fatto, aggiungendo a questo la scelta coerente della disubbidienza civile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: