Dopo e-book fest

28 ottobre 2012

dopo ebookfest su twitter

E-book fest è stato un evento interessante e utile.
Interessante, perchè ha permesso a molte persone che lavorano con/nell’ l’editoria digitale nelle sue più differenti forme, e quindi con differenti linguaggi, di conoscersi. Di solito i congressi “di bibliotecari” non offrono questa opportunità.
Utile, perchè questo scambio, se ci si impegna, può produrre nuove koinè, linguaggi comuni, che partono da presupposti condivisi: la convergenza al digitale è un processo irreversibile, che non cambia solo il docuverso, ma il lavoro che tutti i giorni facciamo.
Quello che cambia sono le professioni della conoscenza: giornalisti, bibliotecari, information specialist, autori, editori, distributori, insegnanti, educatori…
Le professioni cambiano perchè cambia il processo di produzione dell’informazione: è più veloce e disintermediato, e forse la strategia migliore è cooperare.
A proposito di cooperazione, alcuni tra i partecipanti alla tre giorni sanremese hanno costruito una micro-narrazione attraverso Twitter, utilizzando l’hashtag #ebookfest

Nel mio piccolo, ho partecipato al ciclo di dibattiti “Narrazioni sul futuro della lettura e delle biblioteche“, con un intervento dal titolo “E-book e Università: un percorso che viene da lontano, una sfida per la società della conoscenza” (il link punta alla versione su slideshare, scaricabile, in alto c’e’ la versione in streaming).
L’Assocazione Italiana biblioteche era presente, trasversalmente, in alcune sessioni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: